.

.

domenica 14 aprile 2019

Charlotte allo yogurt con fragole

E' deliziosa e la crema si scioglie in bocca. Ovviamente le fragole possono essere sostituite con altra frutta oppure fare una crema "stracciatella" con scaglie di cioccolato. Per la decorazione, spazio alla fantasia!
Ingredienti
250 gr di ricotta
1 vasetto di yogurt bianco (150 gr)
1 vasetto di yogurt alla fragola (150 gr)
200 gr di panna vegetale già zuccherata
3 cucchiai di zucchero
2 fogli di colla di pesce
savoiardi
fragole per decorare
latte q.b.

Rivestire ai lati con carta forno uno stampo a cerniera di 22/24 cm ed imburrare leggermente la base.
Disporre i savoiardi tuffati nel latte da un solo lato lungo la circonferenza dello stampo per ritto con la parte imbevuta verso l'interno. Disporli anche sulla base tuffandoli nel latte da entrambi i lati.
Mettere i fogli di colla di pesce nell'acqua fredda per farli ammorbidire e preparare la crema montando prima la panna. Mescolare la ricotta con gli yogurt, incorporare delicatamente la panna ed aggiungere la colla di pesce sciolta in poco latte tiepido dopo averla ben strizzata. Versare la crema nel "cestino" di savoiardi e mettere in frigo per 2/3 ore fino a che non si sia rappresa. Sformare la torta, decorarla a piacere con le fragole e cioccolato o ciuffi di panna montata ed avvolgerla con un nastro rosso. Tenere in frigo fino al momento di servire.

domenica 7 aprile 2019

Farfalle con crema di asparagi e vongole

Un'accoppiata vincente. Piatto spazzolato in 5 minuti!
300 gr di asparagi lessati
500 gr di vongole veraci
100 gr di pomodorini pachino
300 gr di farfalle integrali
1/2 bicchiere di vino bianco secco
aglio - olio evo - sale e pepe

Togliere le punte agli asparagi lessati e frullarli con 2 cucchiai di olio evo. Aggiustare di sale e pepe.
In una padella far scaldare poco olio evo con uno spicchio d'aglio, versare le vongole ed il vino, coprire e far cuocere per 5 minuti per aprirle. Scolare e tenere da parte anche il liquido di cottura. Cuocere la pasta per il tempo indicato in confezione. Nella stessa padella far scaldare nuovamente un po' di olio con uno spicchio d'aglio e versare i pomodorini tagliati grossolanamente. Cuocere per pochi minuti, versare la pasta scolata ed un po' di liquido di cottura delle vongole. Far mantecare per un minuto aggiungendo la crema di asparagi, le vongole e le punte intere degli asparagi. Servire subito.

Torta salata con pasta brisee al basilico, cipolla e zucchine

Una sorpresa, davvero ottima!
Ingredienti:
120 gr farina 0
80 gr farina integrale
50 gr olio evo
4-5 cucchiai di acqua fredda
1 manciata di foglie di basilico
sale q.b.
per il ripieno:
3 zucchine verdi
1 cipolla rossa o dorata
1/2 bicchiere di vino bianco
2 cucchiai olio evo
80 gr. di Emmentaler
1 uovo
100 ml. di latte
sale q.b.

Preparare l'olio al basilico scaldando in un tegamino l'olio evo con le foglie di basilico. Cuocere a fuoco basso per 5 minuti, spengere e far raffreddare. Preparare la pasta brisee impastando la farina con l'olio al basilico e l'acqua lavorando fino ad ottenere un impasto omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola trasparente e far riposare in frigo almeno per 1 ora.
Nel frattempo tagliare a rondelle le zucchine, affettare la cipolla e rosolarla con 2 cucchiai d'olio. Versare il vino, lasciar sfumare ed aggiungere le zucchine. Regolare di sale e far cuocere coperto per 10-12 minuti. Sbattere l'uovo con il latte ed un pizzico di sale. Stendere la pasta al basilico su carta forno leggermente infarinata di uno spessore di circa 2mm e rivestire una tortiera di 22-24 cm di diametro. Distribuire sul fondo le zucchine alternandole con l'emmentaler grattugiato. Ricoprire con il composto d'uovo ed infornare a forno ventilato a 180° per circa 35 minuti. Sfornare e servire tiepida.

domenica 24 marzo 2019

Torta di mele sofficissima all'acqua

Ricette per la torta di mele se ne trovano a bizzeffe ed io ho la mia personale, collaudatissima, versione. Sta di fatto che questa mi ha molto incuriosito e, pur con un velato scetticismo, l'ho voluta provare. Devo essere sincera? È favolosa! Sofficissima e molto equilibrata. Una vera delizia 😋
Unico accorgimento: NON modificare le dosi di olio e acqua e NON sostituirle con altri ingredienti come latte o burro. Altrimenti non è la stessa cosa e non garantisco lo stesso risultato.
Ingredienti
250 gr di farina
200 gr di zucchero
90 ml di olio di semi
90 ml di acqua a temperatura ambiente
1 bustina di lievito
3 mele medio piccole (io ho usato le fuji)
3 uova
Scorza di 1 limone grattugiata
1 spolverata di cannella in polvere
Zucchero a velo per decorare

Sbucciare le mele e tagliarne 1 e mezzo a cubetti ed 1 e mezzo a fette. In una ciotola sbattere con le fruste alla massima velocità le uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Diminuire la velocità al minimo ed aggiungere a filo l'acqua e l'olio e la scorza di limone. Unire la farina setacciata con il lievito, le mele a cubetti ed un pizzico di cannella mescolando con una spatola o con un mestolo di legno. Versare il composto in una tortiera diam. 24 precedentemente unta o ricoperta di carta forno. Disporre le mele a fette sulla superficie ed infornare a 180° per 55 minuti. Se diventa troppo scura coprire con un foglio di alluminio gli ultimi 10 minuti. Fare la prova stecchino e quando cotta lasciarla raffreddare nello stampo. Spolverizzare di zucchero a velo quando fredda.

domenica 17 marzo 2019

Coda di rospo agli aromi

La coda di rospo è un pesce adattissimo per la cottura in forno e si presta a moltissime ricette. Il fatto poi che non abbia praticamente lische se non la spina centrale lo fa essere un piatto sempre vincente. Questa versione è semplicissima e velocissima ma di gran gusto.
Ingredienti per 4 persone

1 coda di rospo di 7/800 grammi senza pelle
100 gr di pane
1 limone bio
Olio evo
Origano fresco, timo fresco e prezzemolo q.b.
Sale e pepe
4/5 patate di media grandezza
Salvia, aglio, olio di semi

Incidere la lisca centrale del pesce fino quasi a staccarla. Mettere nel mixer il pane tagliato a cubetti. Aggiungere le erbe aromatiche, il prezzemolo, la scorza grattugiata del limone e tritare grossolanamente. Mettere il trito in una ciotola, aggiustare di sale ed aggiungere un po' di olio evo. Porre il pesce in una pirofila da forno e ricoprirlo con la panatura. Lasciarlo riposare almeno un paio d'ore (meglio se preparato la sera prima) ed infornare a 200° per 15 minuti dopo averlo irrorato con altro olio evo. Mentre il pesce riposa tagliare le patate a tocchetti e friggerle in abbondante olio di semi insieme a qualche spicchio d'aglio e foglie di salvia.

Ravioli al nero di seppia con code di gamberi

Per un figurone con gli ospiti ecco un primo piatto da 10! La preparazione è un po' lunga ma non particolarmente impegnativa ed il successo è assicurato.
Ingredienti per circa 50 ravioli
Per la pasta:
550 gr di farina di semola macinata fine
5 uova intere + 1 tuorlo
4 bustine di nero di seppia (16 gr)
Acqua tiepida q.b.

Per il ripieno:
600 gr di gamberetti lessati e tritati grossolanamente
250 gr di ricotta
250 gr di philadelphia
1 albume
Scorza grattugiata di limone
Sale e pepe q.b.

Per il sugo:
500gr di pomodorini ciliegini (pachino)
30 code di gambero
qualche cucchiaio di passata di pomodoro
Aglio, prezzemolo, vino bianco, olio evo, sale.

Preparare la pasta impastando tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto elastico che non si attacca alle mani. Avvolgere in un tovagliolo umido e lasciar riposare per 30 minuti.
Nel frattempo preparare il ripieno mescolando in una ciotola tutti gli ingredienti ed aggiustare di sale e pepe.
Tirare la sfoglia con la macchina per la pasta e tagliare delle strisce alte circa 10cm. Posizionare un cucchiaino di ripieno al centro, piegare la striscia e formare il raviolo chiudendo i lati con i rebbi di una forchetta. Ripetere fino ad esaurimento del ripieno.
Mentre i ravioli riposano (almeno un paio d'ore) preparare il sugo.
Far appassire in un tegame capiente un trito di aglio e prezzemolo in abbondante olio evo. Versare le code di gambero pulite e lavate, sfumare con un po' di vino bianco e cuocere per 5 minuti. Togliere le code e versare i pomodorini tagliati in piccoli pezzi e qualche cucchiaio di passata di pomodoro. Aggiustare di sale e cuocere per circa 15 minuti. Versare nel sugo le code e spengere il fuoco. Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata per circa 10 minuti, scolarli e versarli nel tegame con il sugo. Se questo risultasse troppo asciutto aggiungere un po' di acqua di cottura dei ravioli. Servire subito.


domenica 10 marzo 2019

Torta di grano, cioccolato e arancia

...e con il grano avanzato dal semifreddo una gustosissima torta.
Ingredienti:
3 uova
150 gr di zucchero
50 ml olio di semi
50 ml di latte (oppure la panna avanzata sempre dal semifreddo)
300 gr di grano precotto
150 gr di farina
100 gr cioccolato fondente a scaglie
buccia grattugiata di un'arancia
1 bustina di lievito per dolci
zucchero a velo

Montare le uova con lo zucchero per ottenere un impasto chiaro e spumoso. Aggiungere l'olio ed il latte (o la panna) a filo e continuare a montare. Amalgamare il grano ben sgranato ed aggiungere la farina, il lievito, il cioccolato e la buccia di arancia. Mescolare bene il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Versare il composto in uno stampo a cerniera di 24 cm diam. rivestito di carta forno e cuocere a 180° per 50 minuti. Spolverizzare con zucchero a velo quando freddo.